Rivista 231 Rivista 231
     HOME     CHI SIAMO     COLLABORATORI     AVVISI/BANDI 231    SHOPPING 231      COME ABBONARSI
Username: Password:
Dom, 26 Set 2021
LE RUBRICHE


GLI INTERVENTI
ANNO 2021
ANNO 2020
ANNO 2019
ANNO 2018
ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015
ANNO 2014
ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005


LE NOTIZIE


COMITATO DI CRISI: RIFLESSIONE SU COMPITI, RESPONSABILITA' E COMPOSIZIONE DI UN NUOVO ORGANO AZIENDALE DAI CONFINI INCERTI - di Riccardo e Matteo Carloni, Avvocati



La costituzione del Comitato in esame è prevista dal Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro, adottato il 14 marzo 2020 dalle parti sociali, su invito del Presidente del Consiglio dei ministri, del Ministro dell'economia, del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, del Ministro dello sviluppo economico e del Ministro della salute.
L'adozione del Protocollo condiviso risponde alla raccomandazione, contenuta nell'articolo 1, comma primo, numero 9), del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 11 marzo 2020, di dare vita a intese tra organizzazioni datoriali e sindacali con riferimento alle misure di prevenzione da adottare nell'ambito delle attività produttive (non invece in relazione alle attività professionali).
Pur non essendo obbligatorio realizzare il protocollo di regolamentazione della propria impresa sulla base del Protocollo condiviso del 14 marzo, ciò appare particolarmente consigliato dalla provenienza istituzionale di quest'ultimo e dal fatto che la generalità delle aziende pare esservisi conformata, contribuendo a renderlo un punto di riferimento.

L'istituzione del Comitato è sancita nel punto 13) del Protocollo condiviso, che conviene riportare di seguito:

«13-AGGIORNAMENTO DEL PROTOCOLLO DI REGOLAMENTAZIONE
• È costituito in azienda un Comitato per l'applicazione e la verifica delle regole del protocollo di regolamentazione con la partecipazione delle rappresentanze sindacali aziendali e del RLS»

La laconicità di tale indicazione pone non pochi problemi interpretativi.
Non è possibile, infatti, desumere dalla stessa n.....

 

Il seguito è riservato agli Abbonati

Scelga l'abbonamento più adatto alle Sue esigenze