Rivista 231 Rivista 231
     HOME     CHI SIAMO     COLLABORATORI     AVVISI/BANDI 231    SHOPPING 231      COME ABBONARSI
Username: Password:
Lun, 29 Nov 2021
LE RUBRICHE


GLI INTERVENTI
ANNO 2021
ANNO 2020
ANNO 2019
ANNO 2018
ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015
ANNO 2014
ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005


LE NOTIZIE


28 aprile 2010 (c.c. 21 gennaio 2010) - sentenza n. 16526 - Corte di Cassazione - sezione VI penale* (sequestro preventivo di somme costituenti il profitto e il prezzo del reato - reati di concorso in corruzione e in concussione - profitto del reato coincidente con le somme da restituire ai danneggiati - esclusione ex artt. 19 e 53 D.Lgs. 231/01 dalla confiscabilità di quella parte del prezzo o del profitto che può essere restituita al danneggiato - fattispecie di pretesa risarcitoria e non restitutoria - inapplicabilità dell’eccezione di cui agli artt. 19 e 53 d.lgs. cit. in quanto riferite a pretese restitutorie)



REPUBBLICA ITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE
SESTA SEZIONE PENALE

Composta dai signori
Saverio F. MANNINO Presidente
Francesco IPPOLITO (rel.) Consigliere
Lina MATERA Consigliere
Anna FAZIO Consigliere
Domenico CARCANO Consigliere

ha pronunciato la seguente

SENTENZA

sul ricorso proposto da:
Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Potenza
nel procedimento nei confronti della
(A) s.p.a.
avverso l'ordinanza del Tribunale di Potenza, emessa in data 09.06.2009
letto il ricorso e il provvedimento impugnato;
udita la relazione del Cons. F. Ippolito;
udita la requisitoria del Pubblico Ministero, in persona del sostituto procuratore generale, C. Stabile, .....

 

Il seguito è riservato agli Abbonati

Scelga l'abbonamento più adatto alle Sue esigenze