Rivista 231 Rivista 231
     HOME     CHI SIAMO     COLLABORATORI     AVVISI/BANDI 231    SHOPPING 231      COME ABBONARSI
Username: Password:
Dom, 26 Set 2021
LE RUBRICHE


GLI INTERVENTI
ANNO 2021
ANNO 2020
ANNO 2019
ANNO 2018
ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015
ANNO 2014
ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005


LE NOTIZIE


ALCUNE CONSIDERAZIONI SU: CASSAZIONE 1.6.2021 n. 21522 - di Ciro Santoriello, Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Torino



MASSIMA: I criteri di imputazione della responsabilitÓ dell'ente (l'interesse o il vantaggio) sono alternativi e concorrenti tra loro: il primo esprime una valutazione teleologica del reato apprezzabile ex ante; il secondo ha una connotazione essenzialmente oggettiva valutabile ex post (1)

MASSIMA: Per non svuotare di contenuto l'art. 25-septies, i criteri di imputazione oggettiva vanno riferiti alla condotta del soggetto agente e non all'evento, essendo possibile che l'agente violi consapevolmente la cautela, o addirittura preveda l'evento, pur senza volerlo, per rispondere a istanze funzionali a strategie dell'ente (2).

MASSIMA: In tema di responsabilitÓ degli enti .....

 

Il seguito Ŕ riservato agli Abbonati

Scelga l'abbonamento pi¨ adatto alle Sue esigenze