Rivista 231 Rivista 231
     HOME     CHI SIAMO     COLLABORATORI     AVVISI/BANDI 231    SHOPPING 231      COME ABBONARSI
Username: Password:
Dom, 26 Set 2021
LE RUBRICHE


GLI INTERVENTI
ANNO 2021
ANNO 2020
ANNO 2019
ANNO 2018
ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015
ANNO 2014
ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005


LE NOTIZIE


ALCUNE CONSIDERAZIONI SU: CASSAZIONE 25.5.2021 n. 20728 - di Ciro Santoriello, Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Torino



MASSIMA1: L'effetto estensivo a favore dell'ente con riferimento al ricorso per cassazione proposto dall'imputato del reato da cui discende la responsabilitÓ amministrativa dell'ente non si produce se il ricorso dell'imputato viene rigettato o dichiarato inammissibile

MASSIMA2: In applicazione dell'art. 35 D.Lgs. n. 231 del 2001 devono estendersi all'ente le disposizioni processuali relative all'imputato, per cui anche nel processo nei confronti degli enti collettivi opera l'art. 96 cod. proc. pen. che attribuisce all'imputato il diritto di nominare non pi¨ di due difensori di fiducia


Il profilo esaminato nella prima massima era giÓ stato oggetto di una recente decisione (Cass., sez. IV, dep. 29 marzo 2021, n. 11688), in cui si era affermato da un lato che nell'ambito del procedimento nei confronti delle persone giuridiche, l'art. 587, comma primo, cod. proc. pen., che consente al coimputato non impugnante (o che abbia proposto impugnazione inammissibile) di partecipare al procedimento di im.....

 

Il seguito Ŕ riservato agli Abbonati

Scelga l'abbonamento pi¨ adatto alle Sue esigenze