Rivista 231 Rivista 231
     HOME     CHI SIAMO     COLLABORATORI     AVVISI/BANDI 231    SHOPPING 231      COME ABBONARSI
Username: Password:
Lun, 29 Nov 2021
LE RUBRICHE


GLI INTERVENTI
ANNO 2021
ANNO 2020
ANNO 2019
ANNO 2018
ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015
ANNO 2014
ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005


LE NOTIZIE


26 maggio 2016 (ud. 17 febbraio 2016) n. 10943 - sentenza - Corte di Cassazione - sezione lavoro* (fattispecie di illecito disciplinare consistente nell’aver riferito all’addetto alla verifica e prevenzione di eventuali reati societari ex d.lgs. n. 231 del 2001 fatti che screditavano gravemente l'immagine ed il prestigio dell'azienda datrice di lavoro accusata di aver fatturato in eccesso le ore di lavoro prestate nell'ambito di un contratto d'appalto del servizio di pulizia con conseguente lesione del vincolo fiduciario tra il dipendente e la datrice di lavoro - i fatti oggetto di contestazione disciplinare sono risultati veritieri e l'avere il ricorrente riferito a persona preposta alla verifica e prevenzione di eventuali reati societari la circostanza che la sovrafatturazione era stata autorizzata da dirigente aziendale, la cui veridicità non era emersa in sede processuale, costituiva un comportamento gravemente lesivo del vincolo fiduciario per il discredito che procurava)



REPUBBLICA ITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE
SEZIONE LAVORO

Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:
Dott. VENUTI Pietro - Presidente
Dott. MANNA Antonio - Consigliere
Dott. NEGRI DELLA TORRE Paolo - Consigliere
Dott. BERRINO Umberto - rel. Consigliere
Dott. PATTI Adriano Piergiovanni - Consigliere
ha pronunciato la seguente:

SENTENZA

sul ricorso (…) proposto da:
(...), C.F. (...), elettivamente domiciliato in (...), presso lo studio dell'avvocato (...), che lo rappresenta e difende, giusta delega in atti;
- ricorrente -
contro
(...) S.R.L., C.F. (...);
- intimata -
nonché da:
(...) S.R.L. C.F. (...), in persona del legale rappresentante pro tempore, elettivamente domiciliata in (...), presso lo studio dell'avvocato (...), che la rappresenta e difende unitamente agli avvocati (...), (...), giusta delega in atti;
- controricorrente e ricorrente incidentale -
contro
(...) C.F. (...);
- intimato -
avverso la sentenza n. (…) della Corte d'appello di Napoli, depositata il 05/07/2012 R.G.N. (…);
udita la relazione della causa svolta nella pubblica udienza del 17/02/2016 dal Consigliere Dott. UMBERTO BERRINO;
udito l'Avvocato (...);
udito l'Avvocato (...) per delega Avvocato (...);
udito il P.M. in persona del Sostituto Procuratore Generale Dott. MASTROBERARDINO Paola, che ha concluso per il rigetto del ricorso principale assorbito l'incidentale.

SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

La Corte d'appello di Napoli ha rigettato l'impugnazione di (...) avverso la sentenza del giudice del lavoro del Tribunale di Nola che gli aveva respinto la domanda volta alla dichiarazione di illegittimità del licenziamento intimatogli il 7/12/2005 dalla società (...) s.r.l., alle cui dipendenze aveva lavorato con mansioni di direttore regionale.
Ha spiegato la Corte che all'esito dell'istruttoria era risultato veritiero l'illecito disciplinare contestato all'appellante, vale a dire quello di aver riferito al sig. (...), addetto alla verifica e prevenzione di eventuali reati societari "ex lege" n. 231 del 2001, dei fatti che screditavano gravemente l'immagine ed il prestigio dell'azienda datrice di lavoro, accusata di aver fatturato in eccesso le ore di lavoro prestate nell'ambito di un contratto d'appalto del servizio di pulizia presso il Policlinico Universitario di (...), con conseguente lesione del vincolo fiduciario tra il dipendente e la datrice di lavoro. Per la cassazione della sentenza propone ricorso (...) con tre motivi.
Resiste con controricorso la società (...) s.r.l. la quale propone, a sua volta, ricorso incidentale condizionato affidato ad un solo motivo.
Le parti depositano memoria .....

 

Il seguito è riservato agli Abbonati

Scelga l'abbonamento più adatto alle Sue esigenze