Rivista 231 Rivista 231
     HOME     CHI SIAMO     COLLABORATORI     AVVISI/BANDI 231    SHOPPING 231      COME ABBONARSI
Username: Password:
Sab, 4 Dic 2021
LE RUBRICHE


GLI INTERVENTI
ANNO 2021
ANNO 2020
ANNO 2019
ANNO 2018
ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015
ANNO 2014
ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005


LE NOTIZIE


19 dicembre 2014 (c.c. 9 dicembre 2014) n. 52748 - sentenza - Corte di Cassazione - sezione II penale* (in tema di responsabilità da reato, l'esercizio dei diritti di difesa da parte dell'ente in qualsiasi fase del procedimento a suo carico è subordinato all'atto formale di costituzione a norma dell'art. 39, D.lgs. n. 231 del 2001 - una deroga alla regola è prevista solo nel caso in cui l'esercizio del diritto di difesa avvenga ad opera del difensore nominato d'ufficio, anche qualora la persona giuridica non si sia costituita ovvero quando la sua costituzione debba considerarsi inefficace a causa dell'incompatibilità del rappresentante legale perché indagato o imputato del reato presupposto - la presenza fisica o meno all'udienza del legale rappresentante dell'ente non equivale alla presenza dell'ente - il legale rappresentante dell'ente che abbia proceduto alla nomina di un difensore di fiducia il quale si sia poi attivato per sostenere la posizione dell'ente)



REPUBBLICA ITALIANA
IN NOME DEL POPOLO ITALIANO
LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE
SECONDA SEZIONE PENALE

Composta da:
Dott. Domenico GALLO - Presidente
Dott. Giovanni DIOTALLEVI - Consigliere
Dott. Geppino RAGO - Consigliere
Dott. Marco Maria ALMA - Consigliere Rel.
Dott. Fabrizio DI MARZIO - Consigliere
ha pronunciato la seguente

SENTENZA

sul ricorso proposto dal Pubblico Ministero presso il Tribunale di Ancona nell'ambito del procedimento penale tra gli altri nei confronti di:
(X) e (Y) delle quali è legale rappresentante(A), nato a … il … avverso la ordinanza n. … in data 16/9/2014 del Tribunale di Ancona in funzione di giudice del riesame;
visti gli atti, l'ordinanza e il ricorso;
udita la relazione svolta dal consigliere dr. Marco Maria ALMA;
udito il Pubblico Ministero, in persona del Sostituto Procuratore Generale dott. Carmine STABILE, che ha concluso chiedendo dichiararsi l'inammissibilità del ricorso;
udito il difensore delle società interessate … che ha concluso chiedendo dichiararsi l'inammissibilità del ricorso o, comunque, il rigetto dello stesso.

RITENUTO IN FATTO

Con ordinanza del 16/9/2014, a seguito di giudizio di riesame, il Tribunale di Ancona ha annullato parzialmente (limitatamente ai beni ed al denaro delle società di cui infra) il decreto di sequestro preventivo emesso in data 12/7/2014 dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale della stessa città nei confronti della (X) e della (Y) in relazione all'ipotesi di illecito di cui all'art. 25, comma 2, del D.lgs 231/2001, con riferimento alla commissione da parte di … e …, che secondo l'impostazione accusatoria esercitavano di fatto la gestione delle due società, del delitto di corruzione di pubblici ufficiali, nell'interesse ed a vantaggio delle società stesse.
Ricorre per Cassazione avverso la predetta ordinanza il Pubblico Ministero, deducendo:

1. Violazione ed erronea applicazione dell'art. 39 del D.lgs. 231/2001. Rileva al riguardo il ricorrente la mancanza nel caso in esame del necessario atto di costituzione per la partecipazione al procedimento, con la conseguente inammissibilità della richiesta di riesame per carenza di legittimazione attiva.

2. Mancanza nella motivazione dei requisiti minimi di coerenza, completezza e ragionevolezza in relazione all'art. 606, lett. b), cod. proc. pen. e violazione dell'art. 5, lett. a), del D.lgs. 231/2001. Evidenzia, al riguardo, il ricorrente che la disamina del Tribunale del riesame si è limitata ad una sostanziale aderenza alla tesi difensiva (quella secondo la quale i ... non ricoprivano il ruolo di amministratori di fatto) senza alcuna critica ed effettiva valutazione del complesso degli elementi sottoposti all'attenzione del collegio e senza.....

 

Il seguito è riservato agli Abbonati

Scelga l'abbonamento più adatto alle Sue esigenze