Rivista 231 Rivista 231
     HOME     CHI SIAMO     COLLABORATORI     AVVISI/BANDI 231    TAVOLI 231      COME ABBONARSI
Username: Password:
Sab, 25 Giu 2022
LE RUBRICHE


GLI INTERVENTI
ANNO 2022
ANNO 2021
ANNO 2020
ANNO 2019
ANNO 2018
ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015
ANNO 2014
ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005


LE NOTIZIE


LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DELLE SOCIETÀ E DEGLI ENTI

In tema di risarcimento del danno prodotto dall'illecito dell'ente (commento a Cass. pen., sez. IV, sent. 21522/2021)

L'Autore commenta una decisione della Cassazione (Cass. pen., sez. IV, sent. 21522/2021) per la quale, in tema di responsabilità da reato degli enti, ai fini dell'integrazione della circostanza attenuante prevista dall'art. 12, d.lgs. 231/2001, nei casi di cui al comma 2, le condizioni di cui alle lett. a) e b), devono concorrere, non essendo alternative, ed, inoltre, la condizione del risarcimento del danno, prevista dall'art. 12, comma 2, lett. a), è configurabile solo in caso di risarcimento integrale, atteso che il riferimento contenuto nella norma all'essersi l'ente «efficacemente adoperato» deve ritenersi riferito esclusivamente alla eliminazione delle conseguenze dannose o pericolose del reato: il primo dei due principi non può, peraltro, essere condiviso, ponendosi in contrasto con la lettera della legge, chiara nel delineare le ipotesi di cui alle lett. a) e b), comma 2, art. 12, come alternative, tanto vero che il successivo comma 3 disciplina, in termini di maggior favore, il caso in cui esse concorrano.

di Sergio Beltrani

[visualizza l'articolo completo]

LE RIVISTE

L'ULTIMO NUMERO

2 - 2022

Rivista 231 numero 2 del 2022

articoli abstract


TUTTI I NUMERI

RICERCA ARTICOLI

E' possibile filtrare l'elenco degli articoli compilando i campi sottostanti.

Ricerca per ANNO:

Ricerca per AUTORE:

Ricerca per SEZIONE:

Ricerca per TESTO:


INDICE ANALITICO

LE RACCOLTE 231