Rivista 231 Rivista 231
     HOME     CHI SIAMO     COLLABORATORI     AVVISI/BANDI 231    SHOPPING 231      COME ABBONARSI
Username: Password:
Ven, 23 Apr 2021
LE RUBRICHE


GLI INTERVENTI
ANNO 2021
ANNO 2020
ANNO 2019
ANNO 2018
ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015
ANNO 2014
ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005


LE NOTIZIE


LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DELLE SOCIETÀ E DEGLI ENTI

Il Modello organizzativo ex d.lgs. 231/2001 quale strumento di esenzione dalla responsabilità oggettiva previsto dal nuovo Codice di Giustizia Sportiva della FIGC

Uno dei principi capi-saldi dell'ordinamento giuridico sportivo italiano, ed in particolare, del calcio professionistico, è rappresentato dal regime della responsabilità oggettiva; con tale espressione si identificano quelle ipotesi in cui un soggetto è chiamato a rispondere di un determinato evento, anche in mancanza di dolo o colpa, e comunque indipendentemente da tali profili soggettivi. Al riguardo, la riforma del Codice di Giustizia Sportiva, attuata dal CONI con delibera della giunta nazionale n. 258 dell'11giugno 2019, ha ridefinito la potenziale portata esimente dei modelli organizzativi, ampliandola considerevolmente; infatti, mentre prima della riforma, l'efficacia esimente era circoscritta, peraltro in forma concorrenziale con altre condizioni, all'ipotesi della responsabilità oggettiva per comportamenti violenti e discriminatori dei propri sostenitori, l'attuale art. 7 del Codice di Giustizia Sportiva consente alle società sportive di invocare l'adozione e l'adeguata implementazione del modello organizzativo, per escludere (o comunque ridurre) qualsivoglia fattispecie di responsabilità oggettiva prevista dal Codice. Pertanto, il presente elaborato, dopo aver individuato le ipotesi normative di responsabilità oggettiva e richiamato le norme di settore che richiedono l'adozione di modelli organizzativi, gestione e controllo, delinea le possibili interconnessioni tra i modelli ex d.lgs. 231/2001 ed i modelli di prevenzione ex Codice di Giustizia Sportiva, individuando possibili soluzioni metodologiche di integrazione, alfine di evitare potenziali duplicazioni.

di Mario Ippolito

[visualizza l'articolo completo]

LE RIVISTE

L'ULTIMO NUMERO

TUTTI I NUMERI

RICERCA ARTICOLI

E' possibile filtrare l'elenco degli articoli compilando i campi sottostanti.

Ricerca per ANNO:

Ricerca per AUTORE:

Ricerca per SEZIONE:

Ricerca per TESTO:


INDICE ANALITICO

LE RACCOLTE 231