Rivista 231 Rivista 231
     HOME     CHI SIAMO     COLLABORATORI     AVVISI/BANDI 231    SHOPPING 231      COME ABBONARSI
Username: Password:
Ven, 23 Apr 2021
LE RUBRICHE


GLI INTERVENTI
ANNO 2021
ANNO 2020
ANNO 2019
ANNO 2018
ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015
ANNO 2014
ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005


LE NOTIZIE


LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DELLE SOCIETÀ E DEGLI ENTI

La struttura assente. La responsabilità della persona giuridica fra amministratore di fatto e associazione per delinquere

Nell'analisi del tema associativo, e nei recenti riflessi nella disciplina delle persone giuridiche, sembra emergere l'idea del fenomeno associativo nei termini di sovrastruttura, di un ordine cioè statico che privilegi la distruttiva – in apparenza costruttiva – prevalenza di una singola visione dell'intero, apparentemente rassicurante, ma dogmaticamente e metodologicamente inesatta. L'Autore propone un punto di vista differente, l'auspicio a liberarsi dalla ontologia costringente, rinunciare alla pulsione tassativizzante e semplificante della metafisica del soggetto, ed alla infatuazione formalistica e assiomatica della «forma buona», e scegliere invece la provvisorietà del modello, valido, semmai, solo lì, in quel particolare thema decisorio. Se attraverso la regola costitutiva (o deontica) la struttura c'è, se ci fa ancora comodo pensare alla associazione come struttura, piuttosto che come etichetta o segnaposto, occorre dunque intendersi, almeno sul piano dei principi: la struttura a cui l'associazione fa riferimento, non può che indicare una tipizzazione dei ruoli, appena un qualcosa in più del concorso, quel di più che non può mancare e che segna la presenza/assenza dell'uno piuttosto che dell'altro: se la forma minima può levitare e contenere il di più, la prospettiva ampia – di cui la sentenza si fa involontariamente portatrice – resta valida troppe poche volte, e finisce per fabbricare un punto di vista selettivo e aprioristicamente dato, incapace di confrontarsi con la complessità e varietà del reale. Come dire: se la struttura c'è, ha tuttavia scelto di rimanere assente.

di Vincenzo Muscatiello

[visualizza l'articolo completo]

LE RIVISTE

L'ULTIMO NUMERO

TUTTI I NUMERI

RICERCA ARTICOLI

E' possibile filtrare l'elenco degli articoli compilando i campi sottostanti.

Ricerca per ANNO:

Ricerca per AUTORE:

Ricerca per SEZIONE:

Ricerca per TESTO:


INDICE ANALITICO

LE RACCOLTE 231