Rivista 231 Rivista 231
     HOME     CHI SIAMO     COLLABORATORI     AVVISI/BANDI 231    SHOPPING 231      COME ABBONARSI
Username: Password:
Mar, 18 Gen 2022
LE RUBRICHE


GLI INTERVENTI
ANNO 2022
ANNO 2021
ANNO 2020
ANNO 2019
ANNO 2018
ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015
ANNO 2014
ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005


LE NOTIZIE


LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DELLE SOCIETÀ E DEGLI ENTI

La condanna dell'ente in caso di mancata individuazione del soggetto colpevole del reato: da previsione inapplicabile a norma sanzionatoria della colpa di organizzazione?

Il lavoro analizza il significato e l'ambito di applicazione dell'art. 8, comma 1, lett. a), d.lgs. 231/2001, a norma del quale «la responsabilità dell'ente sussiste anche quando l'autore del reato non è stato identificato». Per lungo tempo ritenuta inapplicabile dalla dottrina e pressoché dimenticata dalla giurisprudenza, di recente si assiste da parte della Cassazione ad alcune interpretazioni di tale disposizione assai opinabili, intese ad utilizzare la stessa in termini di semplificazione probatoria delle accuse mosse verso gli enti collettivi. Nel lavoro si cerca di dimostrare come tale opzioni della giurisprudenza siano non corrette, dovendo l'articolo in parola essere applicato in casi assai limitati, in particolare in presenza di illeciti colposi e solo quando la tipologia di responsabilità presenti connotati di colpa di organizzazione o procedurale.

di Ciro Santoriello

[visualizza l'articolo completo]

LE RIVISTE

L'ULTIMO NUMERO

TUTTI I NUMERI

RICERCA ARTICOLI

E' possibile filtrare l'elenco degli articoli compilando i campi sottostanti.

Ricerca per ANNO:

Ricerca per AUTORE:

Ricerca per SEZIONE:

Ricerca per TESTO:


INDICE ANALITICO

LE RACCOLTE 231