Rivista 231 Rivista 231
     HOME     CHI SIAMO     COLLABORATORI     AVVISI/BANDI 231    SHOPPING 231      COME ABBONARSI
Username: Password:
Ven, 30 Lug 2021
LE RUBRICHE


GLI INTERVENTI
ANNO 2021
ANNO 2020
ANNO 2019
ANNO 2018
ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015
ANNO 2014
ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005


LE NOTIZIE


LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DELLE SOCIETÀ E DEGLI ENTI

Il delitto di contraffazione di marchi, segni distintivi e brevetti, quale reato-presupposto per l'applicazione delle misure di cui al d.lgs. 231/2001

L'art. 25 bis, d.lgs. 231/2001 richiama, tra i delitti contro la fede pubblica, gli artt. 473 e 474 del Codice Penale, per i quali è prevista l'applicazione della sanzione pecuniaria, a carico dell'ente, fino a 500 quote e sanzioni interdittive previste dall'art. 9, comma 2, per una durata non superiore ad 1 anno.

In entrambe le previsioni normative, il bene giuridico tutelato è rappresentato dalla pubblica fede, ovvero dall'interesse degli utenti all'originalità ed alla autenticità dei marchi o dei segni distintivi della merce posta sul mercato.

Il processo di trasformazione del fenomeno contraffazione sotto il profilo giuridico e normativo ha comportato un ampliamento del concetto di bene giuridico offeso, ora non più identificabile in maniera esclusiva negli interessi patrimoniali del titolare del diritto di privativa industriale e dei consumatori, ma anche in quelli più di ampia portata del sistema economico nazionale e dell'incolumità pubblica riferibile alla salute dei consumatori.

In tale scenario, l'abbinamento giuridico dell'attuale sistema repressivo penale alla corrente configurazione criminologica della contraffazione, sembra non aver prodotto i risultati sperati, si ritiene difatti che l'azione repressiva del diritto penale e la tutela penale dei marchi e dei segni distintivi non si sia sempre dimostrata valida ed efficace, motivo per il quale non deve apparire irrituale una soluzione pensata sulla costruzione di un sistema di tutela coordinato, ma non esclusivamente imperniato sul diritto penale.

di Mario Leone Piccinni

[visualizza l'articolo completo]

LE RIVISTE

L'ULTIMO NUMERO

TUTTI I NUMERI

RICERCA ARTICOLI

E' possibile filtrare l'elenco degli articoli compilando i campi sottostanti.

Ricerca per ANNO:

Ricerca per AUTORE:

Ricerca per SEZIONE:

Ricerca per TESTO:


INDICE ANALITICO

LE RACCOLTE 231