Rivista 231 Rivista 231
     HOME     CHI SIAMO     COLLABORATORI     AVVISI/BANDI 231    SHOPPING 231      COME ABBONARSI
Username: Password:
Mar, 18 Gen 2022
LE RUBRICHE


GLI INTERVENTI
ANNO 2022
ANNO 2021
ANNO 2020
ANNO 2019
ANNO 2018
ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015
ANNO 2014
ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005


LE NOTIZIE


LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DELLE SOCIETÀ E DEGLI ENTI

L'interesse dell'ente al reato di false comunicazioni sociali (commento a Cass. Pen., sez. V, 15 ottobre 2012, n. 40380)

Una recente decisione della Quinta sezione penale della Corte Suprema di cassazione fornisce lo spunto per un breve riepilogo delle posizioni di giurisprudenza e dottrina sui criteri di imputazione all'ente della responsabilità ex d.lgs. 231/2001, cui segue l'illustrazione dei principi affermati dalla decisione in commento, a parere della quale, in presenza dell'appostazione nel bilancio di una società di dati infedeli finalizzata a far conseguire alla medesima società illeciti risparmi fiscali, il reato di false comunicazioni sociali deve ritenersi commesso, come necessario ex art. 25 ter, d.lgs. 231/2001 per configurare la responsabilità della società, nell'interesse di essa.

di Sergio Beltrani

[visualizza l'articolo completo]

LE RIVISTE

L'ULTIMO NUMERO

TUTTI I NUMERI

RICERCA ARTICOLI

E' possibile filtrare l'elenco degli articoli compilando i campi sottostanti.

Ricerca per ANNO:

Ricerca per AUTORE:

Ricerca per SEZIONE:

Ricerca per TESTO:


INDICE ANALITICO

LE RACCOLTE 231