Rivista 231 Rivista 231
     HOME     CHI SIAMO     COLLABORATORI     AVVISI/BANDI 231    SHOPPING 231      COME ABBONARSI
Username: Password:
Dom, 27 Set 2020
LE RUBRICHE


GLI INTERVENTI
ANNO 2020
ANNO 2019
ANNO 2018
ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015
ANNO 2014
ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005


LE NOTIZIE


LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DELLE SOCIETÀ E DEGLI ENTI

La figura del responsabile antiriciclaggio alla luce del provvedimento BDI 10 marzo 2011

In data 10 marzo 2011 a seguito della conclusione della fase di consultazione, la Banca d'Italia d'intesa con Consob ed Isvap ha provveduto ad adottare un nuovo provvedimento “recante disposizioni attuative in materia di organizzazione, procedure e controlli interni volti a prevenire l'utilizzo degli intermediari e degli altri soggetti che svolgono attività finanziaria a fini di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo, ai sensi dell'art. 7 comma 2 del decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231” il quale, oltre a disciplinare le Linee Guida dell'assetto organizzativo aziendale, richiede tra i nuovi obblighi quello di istituire la funzione antiriciclaggio.

Tale nuova funzione dovrà provvedere a gestire l'impegno della società al fine di effettuare una corretta prevenzione e gestione di tutti i rischi in materia antiriciclaggio sulla base del principio della proporzionalità, ovvero in linea con le dimensioni e le caratteristiche dell'attività svolta dalla società.

Con riferimento alla figura del Responsabile Antiriciclaggio la normativa in itinere richiede l'istituzione di tale figura aziendale, che dovrà provvedere a prestare consulenza ed assistenza all'Alta Direzione e a tutti gli organi aziendali, fornendo inoltre consulenza in merito all'istituzione di nuovi prodotti o servizi aziendali. Tale funzione potrà altresì effettuare attività di rafforzata verifica sulla clientela nel caso in cui si presentino livelli più alti di rischio antiriciclaggio e dovrà apportare tutte le attività di aggiornamento in materia alla luce delle novità normative.

Il provvedimento prevede inoltre che a seguito di tale nomina debba essere esperita una policy interna volta alla responsabilizzazione di tutto il personale interno definendo i ruoli, le relative responsabilità e formalizzando il tutto in apposite procedure interne.



Fabio Bianchi, Compliance Officer PensPlan Invest Sgr Spa

di Fabio Bianchi

[visualizza l'articolo completo]

LE RIVISTE

L'ULTIMO NUMERO

TUTTI I NUMERI

RICERCA ARTICOLI

E' possibile filtrare l'elenco degli articoli compilando i campi sottostanti.

Ricerca per ANNO:

Ricerca per AUTORE:

Ricerca per SEZIONE:

Ricerca per TESTO:


INDICE ANALITICO

LE RACCOLTE 231