Rivista 231 Rivista 231
     HOME     CHI SIAMO     COLLABORATORI     AVVISI/BANDI 231    SHOPPING 231      COME ABBONARSI
Username: Password:
Mer, 23 Set 2020
LE RUBRICHE


GLI INTERVENTI
ANNO 2020
ANNO 2019
ANNO 2018
ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015
ANNO 2014
ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005


LE NOTIZIE


LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DELLE SOCIETÀ E DEGLI ENTI

Le diverse posizioni processuali dell'Ente nel processo penale: cumulabilità o incompatibilità? Il recentissimo arresto della giurisprudenza di legittimità

L'illecito imputato all'ente ai sensi del D.Lgs. 231/01 è di natura composita, poiché presuppone la commissione di un reato, rimanendo tuttavia di natura amministrativa.

Ne consegue che difetta la soggettività penale dell'ente, invece espressamente definita amministrativa dagli artt. 1 e 55, D.Lgs. 231 e dalla L. 146/2006 sui reati trasnazionali.

La responsabilità derivante da reato degli enti è “aggiuntiva e non sostitutiva” di quella delle persone fisiche (Cass. 3.3.2004, n. 18941), che resta regolata dal diritto penale comune.

In forza del rapporto di immedesimazione organica con l'autore del reato, l'ente risponde per fatto proprio e non già per fatto altrui (Cass. Cass. 9.7.2009, n.36083).

In particolare, la Suprema Corte ha evidenziato che il danno è solo quello da reato con la conseguenza che “se l'illecito amministrativo ascrivibile all'ente non coincide con il reato, ma costituisce qualcosa di diverso, che addirittura lo ricomprende, deve escludersi che possa farsi un'applicazione degli artt. 185 c.p. e 74 c.p.p., che invece contengono un espresso ed esclusivo riferimento al “reato” in senso tecnico”.

“L'impossibilità di procedere all'applicazione delle due norme richiamate discende dal fatto che per entrambe il presupposto per la costituzione di parte civile è rappresentato dalla commissione di un reato, non di un illecito amministrativo”, fermo il riaffermato principio di stretta legalità che informa tutto il processo penale, escludendo ogni interpretazione analogica, alla stregua della nuova formulazione dell'art. 111 della Costituzione.

di Luigi Varanelli

[visualizza l'articolo completo]

LE RIVISTE

L'ULTIMO NUMERO

TUTTI I NUMERI

RICERCA ARTICOLI

E' possibile filtrare l'elenco degli articoli compilando i campi sottostanti.

Ricerca per ANNO:

Ricerca per AUTORE:

Ricerca per SEZIONE:

Ricerca per TESTO:


INDICE ANALITICO

LE RACCOLTE 231