Rivista 231 Rivista 231
     HOME     CHI SIAMO     COLLABORATORI     AVVISI/BANDI 231    SHOPPING 231      COME ABBONARSI
Username: Password:
Mer, 30 Set 2020
LE RUBRICHE


GLI INTERVENTI
ANNO 2020
ANNO 2019
ANNO 2018
ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015
ANNO 2014
ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
ANNO 2008
ANNO 2007
ANNO 2006
ANNO 2005


LE NOTIZIE


LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DELLE SOCIETÀ E DEGLI ENTI

Modello Organizzativo e reati di frode agli interessi finanziari dell’Unione Europea

I reati di frode agli interessi finanziari dell'Unione sono spesso commessi da società a struttura organizzativa modesta, generalmente poco inclini ad adeguare le proprie strutture organizzative e la propria attività ai criteri della formalizzazione e trasparenza. Nella prevenzione dell'illecita captazione di finanziamenti è invece fondamentale la tracciabilità dei flussi di denaro.

I Modelli Organizzativi devono pertanto farsi carico di fissare forti restrizioni all'utilizzo del denaro contante da parte di chi gestisce società che operano con finanziamenti erogati dall'Unione o da altri enti pubblici. L'uso del denaro contante deve essere consentito solo entro limiti quantitativi predeterminati, e questo deve essere indicato nel Modello Organizzativo; tali limiti quantitativi devono essere individuati tenendo conto del beneficiario delle singole erogazioni.

In ogni caso, il Modello deve individuare una soglia, oltrepassata la quale la tracciabilità del pagamento deve essere assoluta. In particolare, così come le banche sono chiamate ad inserire nei propri Modelli una procedimentalizzazione delle varie fasi, dalla richiesta all'erogazione del contributo, qualcosa di simile deve pretendersi anche dalle società che richiedono i fondi.

L'operazione - come detto - deve essere suddivisa in fasi, al fine di garantire la massima trasparenza. In particolare, si avranno: (i) l'iniziativa, (ii) la definitiva formulazione della richiesta, (iii) l'istruttoria, (iv)la decisione, (v) l'esecuzione dell'erogazione, cioè quando i soldi arrivano sul conto. I flussi bancari devono pertanto essere tutti tracciabili, nonché documentati anche sul fronte dell'impiego dei fondi.

di Eugenio Fusco

[visualizza l'articolo completo]

LE RIVISTE

L'ULTIMO NUMERO

TUTTI I NUMERI

RICERCA ARTICOLI

E' possibile filtrare l'elenco degli articoli compilando i campi sottostanti.

Ricerca per ANNO:

Ricerca per AUTORE:

Ricerca per SEZIONE:

Ricerca per TESTO:


INDICE ANALITICO

LE RACCOLTE 231